DECRETO 11 MARZO 2020: tutta l'Italia è zona protetta

a cura di Comune di Osasio

Emergenza Coronavirus

Il Presidente del Consiglio Conte ha annunciato, mercoledì 11 marzo, ulteriori misure restrittive in tutta Italia in vigore dal 12 marzo al 25 marzo 2020. La regola madre rimane quella di limitare gli spostamenti ai SOLI CASI di necessità (ad esempio per fare la spesa nel proprio Comune), per lavoro o per salute. CHIUSE tutte le attività commerciali  di vendita al dettaglio, eccetto generi alimentari, generi di prima necessità (riportati nell'ALLEGATO 1), farmacie e parafarmacie. Chiudono anche bar, pub, ristoranti (possibili le consegne a domicilio), pasticcerie e gelaterie, parrucchieri, centri estetici, mense (se non possono far rispettare le distanze minime).

Sono garantiti i SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI, TRASPORTI E PUBBLICA UTILITA', UFFICI POSTALI, BANCARI E ASSICURATIVI.

APERTE LE EDICOLE, I TABACCAI E I DISTRIBUTORI DI CARBURANTE, LAVANDERIE E TINTORIE, NONCHE' GLI ESERCIZI DI SOMMINISTRAZIONE ALIMENTI E BEVANDE DELLE STAZIONI, AEROPORTI, AUTOSTRADE E OSPEDALI.

 

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato in serata il DPCM 9 marzo 2020 recane nuove misure per il contenimento e il contrasto de diffondersi del virus COVID-19 sull'intero territorio nazionale. Il provvedimento estende le misure di cui all'art. 1 del DPCM 8 marzo 2020 a tutto il territorio nazionale. Pertanto sono consentiti gli spostamenti su tutto il territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro, o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute E' inoltre vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Sono sospesi e annullati tutti gli eventi e manifestazioni sportive. Sono consentiti i transiti e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva. Tali disposizioni producono effetto dalla data del 10 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020. Le attività didattiche sono sospese per le scuole di ogni ordine e grado nonché le Università sino al 3 aprile.

SI ALLEGA MODULO DI AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI

Allegato 1) al DPCM 8 marzo 2020: le misure igienico-sanitarie da seguire.

CORONAVIRUS: NUMERI TELEFONICI DI RIFERIMENTO

In caso di necessità è possibile contattare i numeri:

- 800 19 20 20: numero verde regionale per informazioni di carattere sanitario (24 ore su 24)

- 1500: numero verde nazionale del Ministero della Salute per informazioni generiche di carattere sanitario sul Coronavirus e sui comportamenti di prevenzione;

- 800 333 444: per chiarimenti sulle misure di natura NON sanitaria (lun-ven dalle 8 alle 20)

- 112 in caso di emergenza sanitaria. 

Torna indietro